Villa Gina

Oggi sede del parco Adda Nord, la nobile dimora,

Veduta da via da Vinci

Veduta da via da Vinci

che svetta su uno scenografico dirupo di rocce affacciato al fiume Adda ed al naviglio Martesana, cambiò più volte proprietà e destinazione d’uso. Costruita nel 1855 da Paolo Bassi, podestà di Milano, nelle linee classicheggianti di gran moda a quel tempo, prima di divenire, nel 1915, proprietà di Silvio Crespi, al quale si deve il nome di Villa Gina, in onore della moglie. Nel 1939 fu donata all’opera Balilla di Bergamo che la adibì a sede di un istituto di educazione professionale per gli orfani di guerra. Dal 1993 è sede del Parco Adda Nord.

Pin It

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *