Groppello d’Adda

Passando di qui intorno all’anno 1000,imgview avremmo trovato solo una piccola rocca, a difesa del fiume su cui affacciava. E’ questa che attira mano d’opera dando vita ad un piccolo borgo, effetto che si moltiplica nel ‘500 quando la rocca viene demolita a favore della bellissima Villa Arcivescovil voluta dal Borromeo, ad uso del vescovo milanese. E’ uno dei punti di maggior interesse paesaggistico del naviglio martesana che offriva il mezzo di trasporto ai porporati cittadini diretti qui e dove troviamo ancora oggi un doppio ponte, uno trecentesco ed uno ottocentesco, addossato al precedente. Non possiamo sbagliare perchè nei pressi del ponte è stata ricollocata un enorme ruota, mossa dal naviglio che ancora oggi porta l’acqua al borgo in una piccola fontanella.

Pin It

Comments are closed.